Profondo, estroso e magistrale è la quintessenza della lenta evoluzione sui lieviti



LA VIGNA


VITIGNI: Pinot Nero 100%.


ALTITUDINE: 650 m. slm. 


PARCELLE: Canevino.


RESA PER ETTARO: 85 q.li.


TERRENO: marnoso, calcareo, argilloso.


DENSITÀ IMPIANTO: 8.000 ceppi/ha.


SISTEMA IMPIANTO: Guyot.


VENDEMMIA: 2005.



IMBOTTIGLIAMENTO: SENZA SOLFITI.



IN CANTINA


VINIFICAZIONE: pressatura soffice con rese molto basse (65%). 


PRIMA FERMENTAZIONE: lieviti autoctoni (mosto fiore) a temperatura controllata di 16-18° in vasche d’acciaio inox.


RIFERMENTAZIONE IN BOTTIGLIA: lieviti selezionati.


AFFINAMENTO SUI LIEVITI: >150 mesi.                     


RESIDUO ZUCCHERINO: < 3 g/l.


BOTTIGLIE PRODOTTE: 5.000



NOTE DI DEGUSTAZIONE


Ai nostri occhi appare in tutta la sua grazia con un giallo paglierino lucente. La spuma elegante ed estrosa è accompagnata da un perlage molto sottile, continuo e persistente.


L’annata e la naturale acidità del Pinot Nero sono stati essenziali per una equilibrata evoluzione dando un risultato sfaccettato. Al naso si mostra in tutto il suo fascino, dagli eleganti sentori di fiori bianchi di campo e di camomilla si aprono in accenti di mandorla e di pane tostato.


In bocca si rivela avvolgente con una trama fine e fresca sottolineata da ricordi di menta peperita e caffè.


Sei maggiorenne? Per accedere al sito è necessario avere l'età legale per consumare alcolici nel proprio luogo di residenza.